News

Proroga agevolazione fiscale sugli interventi di ristrutturazione edilizia 2021 – Detrazioni del 50%

Cos’è e come funziona?

Il bonus del 50% per la sicurezza è usufruibile per tutto il 2021. L’approvazione della legge di bilancio valida dal 1 gennaio 2021 ha esteso la validità della detrazione fiscale sicurezza che permette di fruire del credito d’imposta per l’installazione di sistemi di videosorveglianza o antifurto.

La misura, presente nel bonus ristrutturazioni, consente di ottenere detrazioni fiscali del 50%, favorendo la sicurezza dei cittadini contro le attività criminali. Il bonus è riservato a cittadini e persone fisiche, e non ad imprese e commercianti, per l’acquisto di sistemi di sicurezza o per stipulare contratti per la sorveglianza da parte di agenzie di vigilanza per la prevenzione di possibili atti criminosi. Rispetto all’anno precedente, sono state apportate alcune modifiche: infatti, se prima per beneficiare della detrazione si doveva obbligatoriamente avviare una ristrutturazione edilizia, ora questo non è più necessario. Attenzione però: per accedere al bonus, nel momento di compilazione della domanda bisogna comunque far riferimento alle detrazioni per ristrutturazione edilizia.

Come funziona la proroga dell’agevolazione fiscale sugli interventi di ristrutturazione edilizia 2021?

Per accedere al bonus è necessario siano rispettate alcune regole:

  • L’impianto di allarme e videosorveglianza deve essere installato da un Professionista del settore;
  • Il pagamento deve avvenire esclusivamente attraverso Bonifico Parlante;
  • Chi intende dotarsi di un impianto di sicurezza deve essere un privato cittadino, assoggettato all’IRPEF (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche);
  • La dichiarazione dei Redditi deve riportare la spesa e indicare i dati catastali dell’immobile dove è stato installato l’impianto;
  • Si deve essere in regola con i pagamenti di TASI e/o IMU (potrebbero venire richiesti in un eventuale controllo);
  • Occorre conservare tutti i documenti relativi ai lavori (anche questi potrebbero essere richiesti nel corso di un controllo)
  • Non sia superato il tetto massimo di spesa di € 96.000,00

Il Bonus viene riconosciuto come forma di detrazione IRPEF secondo le spese per gli interventi di ristrutturazione delle abitazioni. La detrazione è divisa in dieci quote mensili di uguale importo calcolate nell’arco di un anno. In più, grazie alla possibilità della cessione del credito o di beneficiare dello sconto in fattura, tutto diventa semplice e a portata di mano.

Cosa comprende il bonus 2021?

La detrazione fiscale 2021 spetta per tutte le spese sostenute per realizzare interventi sugli immobili che mirano a garantire la sicurezza di un’abitazione da furti, rapine, aggressioni, tra cui:

  • Sopralluoghi e Perizie di un tecnico
  • Progettazione impianto di allarme;
  • Acquisto di un impianto di Sicurezza;
  • Installazione

Non perdere l’occasione! Concediti un sistema di sicurezza di ultima generazione, ammortizzando i costi e dimezzando le spese.
Per maggiori informazioni, contattateci.

Pin It on Pinterest

Share This