Video allarme Securshop

Le immagini arrivano in diretta alle Forze dell’Ordine

Il Ministero dell’Interno ha attuato il Protocollo d’Intesa denominato Videoallarme Antirapina Legalità e Sicurezza.
Securshop ha ottenuto il “Certificato del Nulla Osta Tecnico” e ha installato in 102 Province Italiane, presso le Sale Operative delle Questure e presso le Centrali Operative dei Comandi Provinciali dei Carabinieri, le Piattaforme di Videoallarme che ricevono tutti gli Alert generati da Rapine, Furti e Aggressioni, con la relativa apertura delle immagini del crimine in atto.
In tal modo, risulta possibile velocizzare i tempi di intervento degli Operatori di Polizia nel momento del pericolo, mantenendo l’incolumità del soggetto minacciato e permettendo la tutela per la protezione del patrimonio e dei beni.
Questa tecnologia permette la trasmissione delle immagini in diretta ad un Decoder (DVR) connesso con le Centrali Operative delle Forze dell’Ordine. Le telecamere si attivano a seguito del lancio di un SOS. Questo rende possibile a un operatore di Polizia di essere presente sulla scena nel minor tempo possibile.

In caso di pericolo, il sistema Securshop si attiva in modalità silenziosa. L’allarme, generato dall’utente, si attiva tramite sistemi che non mettono a rischio la persona minacciata e la richiesta di aiuto viene trasmessa alle Forze dell’Ordine. Anche in caso di interruzione dolosa o per guasto, il vostro SOS arriva ugualmente. Infatti, gli Operatori di Polizia sono a conoscenza di posizione, numero di malviventi presenti, armi utilizzate, tipo e gravità della minaccia, veicolo utilizzato e via di fuga dei soggetti, grazie anche all’impiego di altre telecamere di altri utenti collegati a Securshop che permettono così la migliore organizzazione del Pronto Intervento con l’intercettazione del veicolo anche lungo il percorso di fuga.
Ad attività chiusa, in caso di furto, il segnale di SOS generato dalla Centrale di Allarme Antintrusione dell’utente, attiva le immagini nella Centrale Operativa Gecom SpA, (dotata di Licenza Prefettizia ex Art.134 del TULPS), e gli Operatori di
Centrale, saranno in grado di constatare la presenza di un tentativo di furto in atto e di trasmettere le immagini alle Sale Operative delle Forze dell’Ordine, che moduleranno l’intervento in minor tempo e con dettagli dello scenario criminoso.

L’unicità del videoallarme Securshop è anche la possibilità di far visualizzare le telecamere installate sulla strada con un inquadratura che riprende tutta la parte frontale della stessa che è di pertinenza pubblica. Infatti, la Normativa vigente prevede che le telecamere non collegate con il Videoallarme possono inquadrare solo entro i 50 cm dell’accesso ai locali dell’utente. Con il Videoallarme, invece, le telecamere diventano strumenti che possono essere in uso 24 ore su 24 delle Forze dell’Ordine per le attività di controllo del territorio. Inoltre, alla generazione della richiesta di soccorso di un utente attivo con i servizi del Videoallarme by Securshop, sia esso per rapina, che per furto o per tentata aggressione in strada, tutte le telecamere attive nel raggio di 10 chilometri sono visualizzabili nelle Piattaforme del Videoallarme.

L’utilizzo delle immagini con le modalità del trattamento in forma criptata e pienamente aderenti alle severe specifiche tecniche imposte dal Ministero dell’Interno, offrono la massima tutela per il rispetto delle Normative del recente GDPR 2016/679, del Garante della Privacy e delle Normative emanate dal Ministero del Lavoro e dei Sindacati, sul controllo dei lavoratori a distanza.

Contattaci per qualsiasi informazione

Pin It on Pinterest